Progettazione e manutenzione di un impianto antincendio

Troppo spesso si sottovaluta l’importanza dell’efficienza di un impianto antincendio e, generalmente, ce ne rendiamo conto quando ormai è troppo tardi e i danni sono irreparabili. Ecco, quindi, perché è fondamentale la sua corretta progettazione e, in seguito, la sua manutenzione.

I criteri di funzionamento di un impianto antincendio efficiente

Un impianto antincendio deve essere progettato nel pieno rispetto della normativa vigente allo scopo di soddisfare tre importanti criteri imprescindibili:

1. la capacità di rilevazione: l’impianto deve essere in grado di registrare nel più breve tempo possibile anche il focolaio più piccolo, prima che questo possa divampare nelle aree circostanti e diventare estremamente pericoloso. Per fare ciò, in fase di analisi progettazione, devono essere correttamente valutati gli spazi che dovrà controllare, come sono disposti e quanto sono grandi

2. la capacità di segnalazione: una volta verificata la presenza di un incendio, infatti, l’impianto deve segnalarlo per permettere a chi di dovere di intervenire. Diverse, infatti, sono le persone implicate in questa fase: le persone presenti nell’edificio devono essere prontamente avvisate perché possano evacuarlo nella maniera più rapida e ordinata possibile; il personale specializzato deve essere chiamato per poter intervenire per lo spegnimento. L’avviso può avvenire in differenti modi a seconda del preciso impianto, per esempio tramite telefonate, e-mail, sirene, segnali luminosi o SMS

3. la capacità di attivazione: in questa fase l’impianto antincendio deve mettere in atto delle procedure predefinite e preimpostate per spegnere o, quantomeno, contenere le fiamme fino all’arrivo dei vigili del fuoco. Anche in questo caso non esiste una sola metodologia di intervento, ma dipende dal tipo e dalle dimensioni del fuoco e dagli ambienti

Dopo la corretta progettazione, non trascurare mai la manutenzione periodica

La progettazione di un impianto antincendio eseguita alla lettera non è sufficiente, però, se non è accompagnata da una manutenzione periodica dello stesso. Esistono due differenti tipologie di manutenzione: quella ordinaria e quella straordinaria.

La manutenzione ordinaria e quella che deve essere eseguita a cadenze temporali predefinite nel pieno rispetto dei limiti e delle disposizioni date dalla legge attuale. Questo piano viene elaborato da tecnici specializzati e idoneamente formati dell’azienda a cui ci si rivolge per l’assistenza.

La manutenzione straordinaria, invece, come dice il termine stesso, è costituito da un insieme di interventi che non vengono programmati in anticipo, ma si rendono necessari all’improvviso ad esempio a seguito di un guasto o di un qualsiasi altro problema di natura occasionale.

L’azienda che si occupa della manutenzione, in entrambi i tipi di intervento, rilascia dei report completi indicanti la data dell’uscita, gli eventuali problemi riscontrati e l’attività svolta.

A chi rivolgersi per essere sicuri di avere un impianto antincendio funzionale e sempre efficiente

La scelta dell’azienda a cui rivolgersi per la progettazione, la realizzazione e la successiva manutenzione del proprio impianto antincendio è molto più importante di quanto si possa credere.
Molte, infatti, sono le imprese che si occupano di questa attività, ma non tutte, però, sono di pari valore.

Nella scelta della specifica azienda a cui rivolgersi diventa fondamentale analizzare una serie di parametri, tra cui la sua esperienza e serietà, la professionalità di tutti i suoi tecnici specializzati e l’attenzione che viene riposta in fase di sopralluogo iniziale per la valutazione delle precise condizioni ambientali necessarie per la progettazione di un impianto antincendio ad hoc.

Non si deve sottovalutare neppure la disponibilità dell’impresa, cioè i tempi di attesa in caso di richiesta di un intervento straordinario non inserito nel piano di manutenzione periodico.
Infine, un occhio di riguardo deve essere riposto al prezzo che viene proposto dal momento che questo può essere estremamente vario da zona a zona e da azienda e azienda.

A Milano, Monza e Provincia Eurofire Antincendio è attiva ormai da più di quindici anni ed è in grado di seguire con professionalità, attenzione e serietà tutte le aziende e i privati che voglio progettare un nuovo sistema antincendio o affidare la manutenzione di uno già esistente.
Tutte le informazioni possono essere raccolte sul sito ufficiale www.eurofireantincendio.com

admin